Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Rifugio Benevolo

Rifugio Benevolo

26 Settembre 2015 francois.burgay 1 Comment

RIFUGIO BENEVOLO  – DESCRIZIONE ITINERARIO RACCHETTE DA NEVE/CIASPOLE

Note caratteristiche: si tratta di un percorso frequentato quasi esclusivamente da sci-alpinisti in stagione inoltrata (da marzo in avanti). In realtà, se le condizioni nivo-meteorologiche lo permettono può essere percorso da dicembre, approfittando della solitudine, anche con le racchette da neve. Concrete possibilità di avvistare numerosi branchi di stambecchi e camosci. 

Download “Tracciato GPS Rifugio Benevolo” benevolo.rar – Scaricato 123 volte – 41 KB

RIFUGIO BENEVOLO ITINERARIO

Località di partenza: Rhemes-Notre-Dame (1734 m.)
Come arrivare a…: per arrivare a Rhemes-Notre-Dame occorre percorrere la SS 26 fino a Villeneuve da dove si seguono le indicazioni per la Val di Rhemes e la Valsaverenche. Ad un ulteriore bivio successivo (superato Introd) si tiene la destra e si continua sulla SR 24 fino al termine della strada.
Tempo di percorrenza: 2h30
Dislivello: 475 m.
Segnavia: assente
DifficoltàE
Itinerario per il Rifugio Benevolo: Da Rhemes-Notre-Dame si continua a seguire a piedi la carrozzabile che, con percorso pressoché pianeggiante conduce fino all’abitato di Thumel che si raggiunge in circa 30 minuti. Da qui si hanno due possibilità: seguire il sentiero oppure la strada poderale. Noi abbiamo scelto la strada carrabile in quanto di pendenza minore, quindi meno faticosa. Per altro risulta essere più “sicura” in quanto sempre evidente, mentre nel bosco può capitare, se non è ancora passato nessuno, di perdere facilmente l’orientamento.
Il percorso di articola sul costone destro del vallone in modo molto dolce con la Granta Parei a dominare la scena. Quando la strada spiana leggermente è anche possibile per la prima volta scorgere il rifugio, alla sinistra del picco.
Una breve discesa permette di attraversare un ponticello, quindi si ritorna a salire sul versante opposto fino ad arrivare, dopo un po’ di svolte, al Rifugio Benevolo.
Discesa: per lo stesso itinerario di salita (1h30)
Periodo consigliato: da Dicembre a Marzo
Avvertenze & Note: l’escursione invernale al Rifugio Benevolo è da intraprendere solo ed esclusivamente in caso di manto nevoso ben assestato visti i ripidi versanti alla propria destra. Il Rifugio apre per la stagione invernale a Marzo.

Mete accessorie: nessuna

Ultimo aggiornamento:Sabato 4 Dicembre 2010

Cartografia: L. Zavatta – Carta dei Sentieri n°3 – 1:25000 – Escursionista Editore
Bibliografia: M. Martini – Tracce Lievi – Martini Multimedia Editore – 2007 – pp. 190-191-192; S. Fontanelle, G. Gianfredi, E. Greco, S. Grosso -Neve Libera – Edizioni Versante Sud – 2001 – pag. 161

Download “Tracciato GPS Rifugio Benevolo” benevolo.rar – Scaricato 123 volte – 41 KB

#ciaspole#escursione#racchette da neve#rhemes#rifugio benevolo#tracciato gps

Previous Post

Next Post

Comments

  1. Giacomo
    5 Aprile 2017 - 9:19

    Buongiorno,siamo sempre quella compagnia del CAI Lecco che vorrebbe fare una ciaspolata al rifugio.d’estate ci siamo stati ma ci manca il paesaggio invernale del rifugio,l’ultima volta che vi ho contattato sempre e-mail mi avevate detto che per le condizioni della neve il percorso con le ciaspole non era tanto consigliato,abbiamo ascoltato il consiglio ma adesso torniamo alla carica,come sono le condizioni del percorso ciaspolabile per arrivare al benevolo?se buone sarà nostra preoccupazione chiamare per tempo per prenotarci per domenica 9 C.m. In attesa di una vostra porgo i più cordiali saluti Giacomo

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *