Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Colle del Nivolet e Rifugi Città di Chivasso e Savoia

Rifugi Città di Chivasso e Savoia

16 Settembre 2015 francois.burgay 0 Comments

COLLE DEL NIVOLET E RIFUGI CITTA’ DI CHIVASSO E SAVOIA – DESCRIZIONE ITINERARIO

Note caratteristiche: gita molto piacevole attraverso una vastissima landa pianeggiante in cui è facile trovare marmotte. Tutta questa magia viene però rovinata dalla presenza di numerosi automezzi e dalla strada asfaltata che giunge fino al colle dal versante piemontese.

ITINERARIO
Località di partenza: Valsavaranche – Pont (m. 1960)
Come arrivare a…: per arrivare a Pont è sufficiente prendere la deviazione, lungo la SS 26 (direzione Monte Bianco) per Introd e continuare fino al termine della strada asfaltata (SR 23)
Dislivello: 652 m.
DifficoltàE
Segnavia: 3
Tempo di percorrenza: 3h00
Itinerario: il sentiero parte da dietro l’Hotel Grand Paradis che si trova nel parcheggio di Pont (rappresenta il termine della strada). Quindi imboccate la ripida mulattiera che, con numerose svolte, vi porterà in circa 1h00 ad una croce (Croix de l’Aroley) posta in posizione molto panoramica sulla catena del Gran Paradiso.
Da qui si continua a seguire il sentiero segnato 3 in direzione Sud-Ovest per superare, con sentiero in lieve pendenza, alcuni grossi massi che sono il preludio dell’immensa landa pianeggiante del Piano del Nivolet. A seconda del periodo dell’anno in cui se la percorre ci possono essere ruscelli più o meno grandi, ma tutti si attraversano con facilità grazie ad apposite passerelle.
Si procede transitando a fianco di due alpeggi abbandonati (Alpeggio Grand Collet e Alpeggio del Nivolet): voltandosi si può ammirare la mole della Grivola da una prospettiva piuttosto insolita.
Verso il termine del vallone il sentiero si sposta sul lato destro per iniziare a risalire in direzione della strada poderale che proviene dal Colle del Nivolet: la si intercetterà solo al termine, in prossimità del lago più grande dei due che ci sono al Nivolet (zona Valle d’Aosta). Davanti a loro il Rifugio Savoia, ottimo luogo per gustare le specialità valdostane.
L’itinerario è forse uno dei più belli dell’intera regione, peccato che le auto possano arrivare fino al colle trasformando così questo Paradiso in un piccolo Inferno, soprattutto per quegli animali che quotidianamente vengono travolti dalle automobili in transito.

#Aroley#colle del nivolet#croce#itinerario#rifugio città di chivasso#rifugio savoia

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *