Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Punta Valletta

Punta Valletta

16 Settembre 2015 francois.burgay 0 Comments

PUNTA VALLETTA  – DESCRIZIONE ITINERARIO

Note caratteristiche: la Punta Valletta è un 3000 a torto trascurato. Questa meravigliosa vetta permette di gustarsi senza troppa fatica (appena 2h30 dalla seggiovia di Chamolé) un panorama di tutto rispetto: dal Gran Paradiso al Cervino passando per la Grivola, la Testa del Rutor, Mont Vélan e Grand Combin.

Download “Tracciato GPS Punta Valletta” valletta.rar – Scaricato 141 volte – 22 KB

ITINERARIO
Località di partenza: Arrivo seggiovia Pila-Chamolé (2309 m.)
Come arrivare a…: da Aosta si seguono le indicazioni per il parcheggio della Cabinovia di Pila, si parcheggia la propria auto e si prende l’ovovia che sale a Pila (€ 5,00 a/r). Da Pila si scende a piedi seguendo le indicazioni per la seggiovia Pila-Chamolé (€ 8,30 a/r) (Tempo di percorrenza da Aosta: circa 0h40).
Tempo di percorrenza: 2h30
Dislivello: 729 m.
DifficoltàEE
Segnavia: 102 – 19A
Itinerario: Dalla seggiovia di Chamolé si imbocca una evidentissima traccia che parte alla propria sinistra e che conduce in 0h10 al bel Lago omonimo. Lo si contorna sul suo lato sinistro seguendo un largo sentiero fino a raggiungere l’emissario (nel tardo periodo estivo assente) che si attraversa su un comodo ponticello di pietra. Qui una palina segnaletica indica di deviare a destra, quindi di salire innalzandosi sul lago in direzione del Colle di Chamolé che si raggiunge senza difficoltà grazie ad una lunga serie di tornanti (2650 m. – 0h45). Dal Colle merita un’occhiata sia il Vallone di Comboé che il Vallone di Arbolle, riconoscibile per la presenza dell’omonimo rifugio e lago, oltre che il Cervino, la catena del Monte Bianco fino al Dente del Gigante, Grand Combin, Mont Vélan, Becca di Nona e Mont Emilius. Il nostro itinerario ora piega a destra seguendo una labile traccia che sale ripidamente su pendii detritici, poi, dopo i primi metri, procede diagonalmente su zolle erbose. Il percorso che si segue è essenzialmente di cresta, anche se il sentiero si mantiene fin quasi alla conclusione della gita principalmente sul versante di Pila. La salita fino alla Tête Noire (2821 m. – 1h15) è caratterizzata da numerosi sfasciumi e rocce rotte e non è del tutto evidente in alcuni tratti in quanto i bolli gialli sono stati posizionati in modo non ottimale. A tal proposito vogliamo segnalare che a 2797 metri, quando si raggiunge una piccola insellatura, non ci si deve lasciar tentare di proseguire dritti su una traccia pianeggiante molto evidente (versante assai ripido), ma si deve deviare a destra per dirigersi verso un’evidentissima palina segnaletica (che indica l’arrivo alla Tête Noire). Raggiunta questa vetta si continua in direzione Sud per attraversare un breve pianoro erboso e molto largo per riprendere successivamente la cresta che porta su percorso leggermente esposto al secondo Monte di questa dorsale, il Mont Belleface (2951 m. – 1h50) la quale cima si aggirerà una decina di metri più in basso sul versante di Pila tagliando dei ripidi pendii. Giunti quasi alla Punta Valletta, il sentiero si perde tra i grandi massi che si superano, questa volte dal lato di Arbolle, per raggiungere infine la vetta (3091 m. – 2h30).
Discesa: per lo stesso itinerario di salita (2h05)
Periodo consigliato: da Luglio a Settembre
Avvertenze & Note: : esposizione dell’itinerario non eccessiva, ma ugualmente non trascurabile. Prestare attenzione sia in salita che in discesa ai pochi bolli gialli presenti e a non perdersi nelle pietraie. Cautela nella discesa sul Colle di Chamolé molto ripida e su terreno friabile.

Mete accessorie: Rifugio Arbolle (E – 0h20 dal Colle di Chamolé)

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Settembre 2010

Cartografia: L. Zavatta – Carta dei Sentieri n°4 – 1:25000 – Escursionista Editore
Bibliografia: L. Zavatta – I monti di Aosta, Cogne, l’Avic e Champorcher – Escursionista Editore, Pag. 142-143


Coordinate GPS punti clou:
Lago di Chamolé – N45 40.586 E7 19.998 – 2335 m.
Colle Chamolé – N45 40.225 E7 20.306 – 2650 m.
Tête Noire – N45 40.109 E7 20.188 – 2821 m.
Mont Belleface – N45 39.744 E7 20.212 – 2951 m.
Punta Valleta – N45 39.464 E7 20.414 – 3091 m.

Download “Tracciato GPS Punta Valletta” valletta.rar – Scaricato 141 volte – 22 KB

#descrizione#itinerario#pila#punta valletta#via normale

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *