Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Punta Chaligne

Punta Chaligne

25 Agosto 2018 francois.burgay 0 Comments

PUNTA CHALIGNE – DESCRIZIONE ITINERARIO

Note caratteristiche: la Punta Chaligne è una delle cosiddette vette di Aosta (insieme a Becca di Nona, Monte Emilius e Becca di Viou). Grazie alla sua posizione nel centro della Valle, permette di godere di un panorama incredibile sulle principali vette della Regione, alcune delle quali meno conosciute (Becca Traversière, Mont Fallère, Grivola, Grand Combin ecc…)

Download “Tracciato-GPS_Punta-Chaligne.zip” Tracciato-GPS_Punta-Chaligne.zip – Scaricato 36 volte – 56 KB

ITINERARIO PER PUNTA CHALIGNE

Località di partenza: Buthier (1526 m.)
Dislivello: 1068 metri
Difficoltà: E
Tempo di percorrenza: 3h00
Segnavia: 2-2A-3
Pendenza media: 18%

Itinerario per la Punta Chaligne: lasciata la propria macchina in uno spazzo al termine della strada asfaltata, si piega a sinistra imboccando un’evidente strada poderale. Si transita sopra l’alpe Mendey, quindi, dopo qualche decina di metri, mantenendo la destra e seguendo bolli gialli, si imbocca una ripida traccia di sentiero che permette di tagliare qualche tornante della strada carrareccia. Proseguendo sempre in direzione Sud-Ovest, si incrocia nuovamente la poderale, ma, mantenendosi sempre sul sentiero molto evidente si guadagna rapidamente quota. Al termine di questa prima parte della salita, si intercetta nuovamente la strada poderale all’altezza di un’altra alpe (Roncaille). Quando la strada compie una curva alla propria sinistra, si continua dritti fino a quando la stessa non si trasforma nuovamente in un sentiero che, tagliando ulteriori tornanti, permette infine di guadagnare la visuale del Rifugio Chaligne (1h30 – 1945 m.) che si raggiungerà re-immettendosi nuovamente sulla carrabile.

Dal Rifugio Chaligne, si risale in direzione di una palina segnaletica dalla quale, mantenendosi sulla sinistra, si guadagna ripidamente quota all’interno di un bel bosco. Il panorama inizia a farsi via via sempre più ampio fino a quando, seguendo tracce di sentiero non sempre troppo evidenti, si arriva all’Alpe Chaligne (2h00 – 2221 m). Rimanendo sotto le strutture dell’alpeggio, si piega in direzione Sud seguendo una strada poderale invasa ormai dal verde. Qui può essere frequente perdere la corretta orientazione. Se ciò dovesse succedere, prendete come riferimento (sempre a Sud) un accumulo di rocce posto alla sinistra del crinale della Punta Chaligne, il cui profilo è ormai evidente. Raggiunto questo accumulo di pietre, il sentiero ritorna ad essere visibile e, compiendo un ampio curvone vi permetterà di raggiungere il Col de Metz (2492 m.). Da qui, si piega a destra ed in breve si raggiunge la duplice croce di vetta (una di metallo e una in legno) della Punta Chaligne (2607 m. – 3h00).

Discesa: dalla Punta Chaligne, anziché scendere per il medesimo itinerario di salita, si può proseguire seguendo evidenti tracce di sentiero in direzione Nord che, attraverso uno splendido percorso di cresta, conducono al Col de Tardiva (2410 metri). Dal colle si sconsiglia di scendere per tracce mai troppo evidenti su Tza de Chaligne, bensì si raccomanda la prosecuzione in direzione Nord-Nord Est percorrendo mantenendo il sentiero più a destra lungo un percorso panoramico e piuttosto pianeggiante. Al raggiungimento di una grossa struttura di colore bianco (probabilmente un ripetitore), il sentiero perderà rapidamente quota per immergersi nuovamente nel bosco. Compiuto un tornante a destra (verso Est-Sud Est) si intercetta una strada carrareccia. Da qui si piega a sinistra per poi, dopo qualche decina di metri, imboccare nuovamente un sentiero alla propria destra che non si abbandonerà più fino al Rifugio Chaligne (4h00). Dal Rifugio, per raggiungere la propria autovettura, si segue lo stesso itinerario percorso in salita (4h30).

Periodo consigliato: da Giugno a Ottobre
Avvertenze & Note: l’itinerario non presenta pericoli oggettivi.

Mete accessorie: l’itinerario alla Punta Chaligne è collocato lungo il Tour du Mont Fallère (TDF). Pertanto l’ascensione alla Punta Chaligne può essere accompagnato da una discesa sul versante opposto fino a raggiungere il Rifugio Fallère.

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Agosto 2018

Cartografia: L. Zavatta – Carta dei Sentieri– 1:25000 – Escursionista Editore


Coordinate GPS punti clou:
Rifugio Chaligne: N45° 46.708′ E7° 15.086′ – 1945 m
Tza de Chaligne: N45° 46.436′ E7° 14.558′ – 2221 m
Punta Chaligne: N45° 46.041′ E7° 14.322′ – 2611 m

Download “Tracciato-GPS_Punta-Chaligne.zip” Tracciato-GPS_Punta-Chaligne.zip – Scaricato 36 volte – 56 KB

#buthier#punta chaligne

Previous Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *