Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Plan Cou

Plan Cou

10 ottobre 2016 francois.burgay 0 Comments

PLAN COU – DESCRIZIONE ESCURSIONE

Note caratteristiche: un’emozionante escursione seguendo i sentieri del Papa Giovanni Paolo II. Incredibili panorami sulla Valle Centrale e sul lontano Monte Rosa oltre che sull’onnipresente Monte Bianco. Tale percorso nelle cartografie più datate non risulta segnalato in quanto realizzato di recente.

Download “Tracciato-GPS_Plan-Cou.zip” Tracciato-GPS_Plan-Cou.zip – Scaricato 61 volte – 32 KB

ITINERARIO
Località di partenza: Les Combes (1324 m.)
Durata: 2h00 (3h00 fino alla cima del Mont Tete de l’Ane)
Dislivello: 1152 metri (fino al Mont Tete de l’Ane)
Pendenza media: 18%
DifficoltàE
Segnavia: 4-5
Itinerario: dal parcheggio di Les Combes si prosegue attraversando il villaggio. Quindi, al termine della strada principale si devìa a sinistra in direzione di una palina segnaletica che prelude all’imbocco di una larga e ripida mulattiera. Alla palina si ignora la deviazione verso destra, mantenendo quindi la sinistra. La salita in questa prima fase risulta piuttosto ripida anche se gradevole perché all’interno di un bel bosco che nei mesi autunnali si tinge di colori mozzafiato.
La traccia interseca al termine del primo tratto di salita una strada poderale, la si attraversa e si continua a salire sul lato opposto della strada.
Qualche metro più avanti si incontra un bivio con palina segnaletica. Qui ci si mantiene sulla sinistra. Senza ulteriori deviazioni e sempre su sentiero molto evidente si arriva a Croux de Bouque (1710 m. – 1h00). Qui si può avere un assaggio degli splendidi panorami che terranno compagnia all’escursionista da questo momento in avanti. Alle proprie spalle il massiccio del Monte Bianco fa capolino tra gli alberi della fitta vegetazione, mentre dinnanzi ai propri occhi si può ammirare Aosta ed il Monte Rosa sullo sfondo.
Dopo una meritata sosta panoramica, si può continuare la salita seguendo il sentiero che, a fianco di una staccionata in legno, procede in direzione Ovest. Dopo poco, la traccia perde quota sul versante destro per aggirare un tratto di cresta problematico, quindi ci si riallaccia alla dorsale all’altezza di un colletto.
Alternando salite a discese, il sentiero sbuca finalmente nell’incredibile pianoro di Plan Cou (2190 m. – 2h00).
Dall’alto piano si può proseguire seguendo la labile traccia di sentiero fino a raggiungere la costruzione di Maison Cou (2215 m. – 2h15).

Discesa: da Maison Cou si torna indietro in direzione di Plan Cou, prestando però attenzione ad un ometto collocato su una roccia alla propria sinistra. Esso si trova lontano dalla traccia che si sta seguendo quindi aguzzate la vista!
Una volta individuato l’ometto, si devìa a sinistra su traccia dapprima persa nell’erba e poi più evidente. Si scende precipitosamente in direzione del pascolo di Plan Bry (1945 m.). Senza attraversare il pascolo, ma percorrendolo mantenendo la propria destra (su labili tracce), si raggiunge la sua estremità settentrionale per imboccare poi una larga ed evidente mulattiera che, con pendenza più dolce, permette di perdere quota.
Si raggiungerà infine un bivio (5-5A) dove una palina segnaletica suggerisce due opzioni per raggiungere Les Combes. Non abbiamo provato la deviazione a sinistra (sentiero 5A), ma siamo restati sul largo sentiero (5) raggiungendo la sottostante strada poderale. Da qui, si continua mantenendo la sinistra e si raggiunge il sentiero percorso all’andata chiudendo così un suggestivo quanto panoramico anello escursionistico.
Periodo consigliato: da Giugno a Ottobre
Avvertenze & Note: nessuna nota.
Mete accessorie: dalla costruzione di Maison Cou si può decidere di continuare su percorso di cresta non segnalato, ma discretamente evidente, in direzione della cima del monte Tete de l’Ane (2370 m. – 0h45 da Maison Cou). Tuttavia, ci sentiamo di sconsigliare tale prosecuzione sia per il terreno a tratti friabile, sia perché dal punto di vista panoramico non si “guadagna” molto rispetto a quanto si può ammirare da Maison Cou o da Plan Cou. Piuttosto consigliamo di raggiungere l’anticima della Tete de l’Ane (dopo Maison Cou si prosegue su evidente traccia e l’anticima si trova alla propria sinistra marcata da un bastone) che consente di avere una visuale dall’alto del suddetto pianoro.
Ultimo aggiornamento:  Lunedì 10 Ottobre 2016

Download “Tracciato-GPS_Plan-Cou.zip” Tracciato-GPS_Plan-Cou.zip – Scaricato 61 volte – 32 KB

#introd#les combes#plan cou

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

Previsioni meteo


Meteo Aosta