Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Colma di Mombarone

Colma di Mombarone

16 Settembre 2015 francois.burgay 0 Comments

COLMA E RIFUGIO DI MOMBARONE  – DESCRIZIONE ITINERARIO

Note caratteristiche: la Colma di Mombarone è uno dei più bei punti panoramici facilmente raggiungibili dal fondovalle. Si trova a tutti gli effetti in Piemonte, ma il colpo d’occhio sulle montagne valdostane è davvero notevole!

ITINERARIO
Località di partenza: Trovinasse (1.500 m.)
Come arrivare a…: Per raggiungere Trovinasse (N45 34.601 E 7 51.729) si seguano le indicazioni stradali riportate cliccando qui. Si parcheggia l’automobile più in alto rispetto al punto indicato dalla cartina linkata, esattamente la si lascia in corrispondenza di uno spiazzo in prossimità di una strada il cui accesso è interdetto da una sbarra. Nelle vicinanze vi è un cartello del CAI recante le indicazioni per la Colma e il Rifugio di Mombarone
Dislivello: 948 metri
Difficoltà: E
Tempo di percorrenza: 2h45
Segnavia: : 858a – 858
Itinerario: dal parcheggio si imbocca un sentiero che si sviluppa alla destra della strada interdetta al traffico. Si guada qualche ruscello e dopo aver guadagnato qualche metro di quota si incrocia una strada poderale. Si svolta a sinistra e si scende leggermente. Si passa accanto ad un suggestivo ponte in pietra fino ad arrivare ad una costruzione, la si supera fino a raggiungere dopo poco un bivio segnato da una palina. Si devia a destra e si inizia a salire prima su un sentiero abbastanza largo, poi via via più accidentato a causa della presenza di numerose pietre.
La salita si fa adesso più impegnativa anche a causa del sentiero piuttosto accidentato. Si raggiungono in successione l’Alpe Garitta (acqua) e un’altra Alpe prima di arrivare ad uno splendido pianoro sottostante la conca del Lago di Mombarone: il ripiano di Brengovecchio. Notevole il panorama sulle montagne del Parco del Mont Avic e non solo. Si attraversa il pianoro sul lato sinistro passando vicino alle costruzioni e cercando di evitare le aree umide tipiche di questa zona, quindi dopo un’ulteriore salita si arriva al Lago di Mombarone (2.915 m. – 1h45).
All’epoca della nostra escursione esso risultava quasi completamente prosciugato in seguito alla graduale formazione di una torbiera. Le cause possono essere molteplici, tra le quali si può ipotizzare una variazione del corso d’acqua che alimentava il lago.
Si contorna quello che resta del Lago sul lato destro e si inizia nuovamente a prendere quota in direzione di uno stretto intaglio roccioso che però non si raggiungerà. Il sentiero piuttosto accidentato, sale rapidamente sul versante sinistro fino alla cresta che prelude al Rifugio di Mombarone (2.312 m. – 2h35), una piccola struttura collocata in una posizione panoramica straordinaria. Da lì è infatti possibile ammirare la Pianura, la Serra di Ivrea e il Lago di Viverone. Dal Rifugio si raggiunge in circa 10 minuti la vetta della Colma di Mombarone (2.364 m. – 2h45).
Dal punto culminante si gode un ampio panorama che, nelle giornate limpide, spazia dall’Appennino Ligure alle Alpi lombarde, attraverso tutto l’arco alpino piemontese; ampia è la vista anche sul Grand Combin e sul gruppo del Cervino-Monte Rosa.

Discesa: per lo stesso itinerario di salita (1h30).

Note importanti: la Colma di Mombarone è interamente in territorio piemontese. Nonostante Camminando si occupi esclusivamente di itinerari valdostani, la scelta di inserire la Colma di Mombarone tra l’offerta di escursioni è stata dettata dal fatto che si tratta di una vetta facilmente raggiungibile dalla Valle d’Aosta. La categorizzazione in “Valle di Gressoney” è giustificata dal fatto che si tratta della valle più prossima a quella della Colma di Mombarone.
A causa della posizione della Colma di Mombarone si verificano piuttosto spessi fenomeni di nebbia improvvisa. Per questa ragione l’escursione deve essere intrapresa soltanto in giornate di tempo stabile.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Ottobre 2012

CartografiaCarta dei sentieri della Provincia di Biella 1:25.00 – Biellese nord-occidentale, Provincia di Biella, 2004
Bibliografia: n.d.

#colma#itinerario#mombarone#percorso

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *