Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Colle Arbolle

Colle d’Arbolle

16 Settembre 2015 francois.burgay 0 Comments

COLLE D’ARBOLLE  – DESCRIZIONE ITINERARIO

Note caratteristiche: il poco frequentato Col d’Arbolle offre un’ottima vista sul Monte Bianco e sulla Grivola nonché sul selvaggio vallone delle Laures. E’ attraversato dal sentiero intervallivo 102. Dal Col d’Arbolle è possibile scendere di 300 metri circa ed arrivare al Lac d’en Haut per poi risalire per tracce di sentiero al Col des Trois Capucins.

Download “Tracciato GPS Col d'Arbolle” colarbolle.rar – Scaricato 109 volte – 33 KB

Località di partenza: Arrivo seggiovia Pila-Chamolé (2309 m.)
Come arrivare a…: da Aosta si seguono le indicazioni per il parcheggio della Cabinovia di Pila, si parcheggia la propria auto e si prende l’ovovia che sale a Pila (€ 5,00 a/r). Da Pila si scende a piedi seguendo le indicazioni per la seggiovia Pila-Chamolé (€ 8,30 a/r).

ITINERARIO
Dislivello: 841 m.
Tempo di percorrenza: 3h20
Segnavia: 19C – 102 (sentiero intervallivo)
Itinerario: Arrivati con la seggiovia a Chamolé, si prende il sentiero 19C subito visibile alla vostra sinistra (sono presenti segnali sia per il Lago di Chamolé che per il Rifugio Arbolle). Il sentiero si presenta essenzialmente pianeggiante fino al lago che si costeggia interamente. Al termine del lago si passa sopra ad un grazioso ponte di pietra e si incontra il sentiero intervallivo 102. A questo punto si devìa a destra e si inizia la lunga ed estenuante salita fino al Colle di Chamolé (2650m – 0h50). Da qui si può ammirare il Vallone di Arbolle, l’omonimo rifugio e il lago. La discesa dal Colle non è affatto agevole nel primo tratto e richiede prudenza per via del terreno abbastanza friabile. In circa 20 minuti si arriva al Rifugio Arbolle (2526 m – 1h10), ultimo appoggio utile per rifornirsi di acqua. Si può anche evitare di raggiungere il Rifugio deviando, raggiunta una serie di paline segnaletiche gialle, in direzione del Lago Gelato, vale a dire a destra, costeggiando il Lac d’Arbolle. Esso si costeggia nella sua interezza così come si costeggia il Torrente che lo alimenta. La salita inizia a farsi via via più impegnativa anche se il sentiero è sempre ben segnalato e battuto. A quota 2625m si attraversa il Torrente e, dopo poco, si inizia a salire lungo un ampio crinale morenico posto a metà dell’ampia vallata. Lungo questa salita si può vedere alla propria sinistra l’isolato Lac de l’Echo (2702 m.). Il sentiero rimane ottimamente segnalato e non necessita di ulteriori indicazioni. Si arriva quindi al Lago Gelato (2967 m. – 2h30) che si fiancheggia. Chi volesse avvicinarsi di più al lago può abbandonare temporaneamente il sentiero e, attraverso una facile pietraia, osservarlo meglio e scattare qualche suggestiva fotografia. Proseguendo la marcia si aggira a destra un dosso morenico e si arriva ad un bivio, punto cruciale del nostro itinerario. Occorre tenersi sulla destra seguendo quindi il sentiero 102 e lasciarsi sulla sinistra il sentiero 14 che sale al “Col des Trois Capucins” e poi al Monte Emilius. La nostra strada risale piuttosto dolcemente percorrendo quelli che sono i resti del “Glacier du Lac Gelé”. Si attraversano due nevai. Occorre prestare notevole attenzione in questi attraversamenti soprattutto in presenza di neve non particolarmente dura. E’ consigliabile usufruire di bastoncini per favorire l’equilibrio. Terminati i nevai si ricomincia a salire su traccia ben battuta fino al Col d’Arbolle (3150m – 3h20).
Discesa: per il medesimo itinerario di salita (2h30)
Periodo consigliato: Luglio-Agosto-Settembre
Avvertenze: prestare attenzione agli attraversamenti dei nevai in vicinanza del Col d’Arbolle specialmente in presenza di neve non particolarmente dura. E’ richiesta notevole prudenza in quanto questi passaggi non sono da considerarsi banali.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Agosto 2009

Coordinate GPS punti clou:
Lago di Chamolé: N45 40.586 E7 19.998 – 2335 m s.l.m.
Colle di Chamolé: N45 40.225 E7 20.306 – 2650 m s.l.m.
Rifugio Arbolle: N45 40.063 E7 20.731 – 2526 m s.l.m.
Lago Gelato: N45 40.167 E7 22.542 – 2967 m s.l.m.
Col d’Arbolle: N45 40.156 E7 23.197 – 3150 m s.l.m.

Download “Tracciato GPS Col d'Arbolle” colarbolle.rar – Scaricato 109 volte – 33 KB

#colle arbolle#descrizione#escursione#itinerario

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *