Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Col Portola

Col Portola

24 Settembre 2015 francois.burgay 0 Comments

COL PORTOLA  – DESCRIZIONE ITINERARIO RACCHETTE DA NEVE/CIASPOLE

Note caratteristiche: gita lunga, ma molto appagante per il panorama che si può ammirare sia durante la salita sia giunti a destinazione. L’intero itinerario si svolge su una strada poderale che arriva fino ad un ripetitore. Da qui al Col Portola occorre fare molta attenzioni alle cornici nevose presenti sul versante ayassino. L’ultimo tratto prima del ripetitore va percorso solo in caso di neve ben assestata.

ITINERARIO
Località di partenza: Promiod (m. 1494)
Come arrivare a…: da Aosta si procede in direzione EST lungo la SS26 in direzione Chatillon. Arrivati a Chatillon, si imbocca la SR46 in direzione La Magdeleine, quindi seguendo una stretta stradina si seguono le indicazioni per Promiod dove si lascia la propria auto in un parcheggio situato sulla sinistra della strada, dopo quello (molto grande) riservato ai clienti di un campeggio.
Tempo di percorrenza: 4h00
Dislivello: 980 m.
Segnavia: 105 – 6 – 9
Itinerario: parcheggiata la propria auto, si attraversa il grazioso villaggio di Promiod seguendo le indicazioni poste su una palina per il Monte Zerbion (sentiero 105). Si fiancheggia la chiesa e, dopo essere scesi lievemente, si abbandona la strada principale per deviare a sinistra (notare segno giallo su un muro a secco). Si sale lungo una mulattiera che richiede qualche attenzione nel caso in cui il fondo sia ghiacciato. Al termine di essa, si svolta a destra e ci si immette su una bella strada poderale, molto spesso ben battuta per via del gran traffico di sciatori che la percorrono per raggiungere lo Zerbion. Superati i ruderi dell’alpeggio Boettes (1772 m. – 0h30) si arriva ad un bivio: qui si devìa a sinistra imboccando una pista forestale più raramente battuta che, con pendenza più marcata, risale il Bois de Praz Carral. Si raggiunge quindi un nuovo bivio (1957 m. – 1h20). Si ignora la strada che si sviluppa alla propria destra per proseguire dritti.
Da qui in avanti ci si mantiene sempre sulla traccia della strada poderale ignorando soltanto una deviazione a destra a quota 2165 m. che conduce ad un alpeggio.
Dopo un’ultima e faticosa salita, si raggiunge infine la sella (2445 m. – 3h30) dove è posto un ripetitore (visibile fin dall’inizio dell’itinerario) in un susseguirsi di scorci panoramici mozzafiato, da immortalare con una macchina fotografica.
Arrivati alla sella e scattata qualche fotografia sulla catena del Monte Rosa e sulle più belle vette della Valle d’Ayas e della Valle Centrale, si devìa a destra per salire lungo la cresta per raggiungere il punto più alto (2474 m. – 3h50). Da qui si scende rapidamente verso il Col Portola (2414 m. – 4h00).
Prestare estrema cautela alle cornici nevose presenti dal ripetitore fino al Col Portola: per questa ragione è consigliabile mantenersi sul versante di Valtournenche e non seguire esattamente il profilo della cresta.
Discesa: per il medesimo itinerario di salita (2h30).
Periodo consigliato: da Dicembre a Marzo
Avvertenze & Note: itinerario non difficile tecnicamente, ma che richiede un buon allenamento e una buona capacità nel valutare eventuali accumuli eolici non portanti che si riscontrano principalmente nell’ultimo tratto di salita (dopo due cartelli di lavori in corso che si aggirano)

Mete accessorie: Dal Col Portola si può raggiungere il Monte Zerbion (1h00 – EEA): itinerario complicato e percorribile con l’ausilio di una piccozza che risulta essere particolarmente utile nei tratti più ripidi. Meta non raggiungibile in caso di neve non assestata e dopo recenti nevicate.

Ultimo aggiornamento: Domenica 31 Gennaio 2009

Cartografia: L. Zavatta – Carta dei Sentieri n°7 – 1:25000 – Escursionista Editore
Bibliografia: M. Martini – Tracce Lievi – Martini Multimedia Editore – 2007 – pp. 66; G. Merlo – Scialpinismo in Val d’Ayas – cda – 1989 – pp. 22 – 23

Coordinate GPS punti clou:
Promiod: N45 47.195 E7 36.428 – 1495 m s.l.m.
Ripetitore: N45 48.258 E7 39.438- 2445 m s.l.m.
Col Portola: N45 47.965 E7 39.561 – 2414 m s.l.m.

#ciaspole#col portola#escursione#itinerario#racchette da neve#valtournenche

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *