Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Casotto PNGP di Sort (Rhemes)

Casotto PNGP di Sort

4 Ottobre 2015 francois.burgay 0 Comments

CASOTTO PNGP DI SORT – DESCRIZIONE ITINERARIO

Note caratteristiche: l’escursione al Casotto PNGP di Sort permette di effettuare un fantastico giro ad anello sopra Rheme-Notre-Dame. L’itinerario qui descritto prevede di salire dapprima all’Alpe Chaussettaz, quindi, grazie ad uno straordinario sentiero balcone, di raggiungere il Casotto PNGP di Sort. Il panorama sui ghiacciai dell’alta Val di Rhemes è veramente impagabile.

Download “Tracciato GPS Casotto PNGP Sort” CasottoPNGPSort.zip – Scaricato 134 volte – 38 KB

ITINERARIO
Località di partenza:  BruilRhemes-Notre-Dame (1725 m.)
Come arrivare a…:  da Aosta proseguire sulla SS26, quindi
Tempo totale dell’anello: 3h15
Dislivello: 580 metri
DifficoltàE
Segnavia: 8C-9
Itinerario: dal parcheggio di Bruil davanti alla chiesetta di Rhemes-Notre-Dame ci si incammina seguendo le indicazioni segnaletiche verso EST. Si attraversa il grazioso villaggio piegando a destra in prossimità di un cartello in legno con su scritto “Entrelor”. Si attraversa il ponte (splendido punto panoramico per il Grand Combin e la Granta Parei), quindi si guadagna un’ulteriore palina segnaletica che indica il percorso per l’Alpe Chaussettaz. Si piega quindi a sinistra su una pista erbosa pressoché pianeggiante per deviare subito a destra (bolli gialli) e risalire nel bosco. Qui il sentiero rimane sempre molto evidente. Si attraversa per due volte una pista da sci. Nella seconda occasione, occorre cercare di mantenere la destra (risalendo di qualche metro) e puntare in direzione di una flebile traccia (che si farà poi più evidente qualche metro dopo) sotto alla spianata della pista.
Il sentiero ora esce dal bosco e davanti ai propri occhi si apre un ampio vallone. Il sentiero si mantiene leggermente sulla sinistra e raggiunge infine l’Alpe Chaussettaz (2200 m – 1h30).

Dai ruderi dell’Alpe Chaussettaz, si imbocca una traccia che alla propria destra perde qualche metro di quota e punta in direzione SUD verso un bosco di conifere. Il percorso, molto evidente, si articola a mezza costa con qualche saliscendi. Si passa tra diversi paravalanghe atti alla protezione delle piste sottostanti. Sempre sotto l’occhio vigile e severo della Granta Parei si superano diversi crinali per poi raggiungere senza ulteriori difficoltà il Casotto del PNGP di Sort (2302 m. – 2h10).
Discesa: dal Casotto, in prossimità della palina segnaletica, si imbocca un sentiero scendendo dei gradini lignei. Quindi si perde quota piuttosto rapidamente nel bel bosco di conifere. A quota 1880 metri si intercetta un Ru (il Gran Ru, recentemente restaurato e reso praticabile). Attraversato il ponticello, si piega a sinistra per raggiungere delle paline segnaletiche, quindi nuovamente a destra. Usciti dal bosco, il sentiero intercetta una strada poderale che si imbocca, ma si abbandona subito dopo deviando a destra (bollo giallo) su una traccia di sentiero che, senza difficoltà permette di raggiungere il parcheggio di Bruil a Rheme-Notre-Dame ( m. – 3h15)
Periodo consigliato: da Giugno a Ottobre
Avvertenze & Note :  escursione che si può compiere a fine primavera/autunno inoltrato per via delle relativa bassa quota. Probabilmente è in autunno che regala le emozioni migliori anche per la relativa facilità con cui è possibile osservare camosci sia in prossimità dell’Alpe Chaussettaz, sia in prossimità del Casotto di Sort.
Mete accessorie: dal Casotto PNGP di Sort, si può decidere di combinare questo itinerario con quello descritto per la Tete d’Entrelor per poi scendere a Bruil (2h30 dal Casotto di Sort).
Ultimo aggiornamento:  Domenica 4 Ottobre 2015

#bruil#casotto pngp#chaussettaz#rhemes notre dame#sort

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *