Escursioni in Valle d'Aosta

Escursioni e Trekking in Valle d'Aosta

Bec di Nana

Bec di Nana – Falconetta

31 Agosto 2016 francois.burgay 0 Comments

BEC DI NANA – FALCONETTA – DESCRIZIONE ESCURSIONE

Note caratteristiche: probabilmente uno dei 3000 più facili della Val d’Ayas, sebbene impegnativo nel tratto terminale. Permette di avere una visuale privilegiata sulla catena del Monte Rosa dalla Gobba di Rollin alla Punta Gnifetti. Inoltre si può ammirare il Cervino, i due Tournalin oltre alle numerose vette della Valle Centrale dominate, in lontananza, dall’imponente Monte Bianco.

Download “Falconetta.zip” Falconetta.zip – Scaricato 108 volte – 17 KB

ITINERARIO
Località di partenza: Mandrou (1856 m.)
Durata: 3h00
Dislivello: 1113 metri
Pendenza media: 23.5%
DifficoltàE
Segnavia: 3A
Itinerario: da Mandrou si prosegue seguendo la strada sterrata fino a raggiungere una proprietà privata. Da qui si piega a sinistra per ripido sentiero fino a guadagnare il Ru Courtod, che si attraversa su apposita passerella in legno. Procedendo in direzione Nord, si risale un ulteriore pendio erboso fino a sbucare in corrispondenza della strada poderale posta nelle immediate adiacenze dell’Agriturismo Tshavana (struttura alla propria sinistra). Si attraversa la strada e si perde qualche metro di quota, quindi si comincia la salita sul versante opposto che permette di aggirare un costone roccioso che cela l’Alpe Vaschotchaz. Su sentiero sempre ben segnato e ben battuto, si arriva alla suddetta Alpe intercettando una strada poderale e, deviando a destra, la si imbocca fino al termine (ignorate il cartello “Becca di Nana-Falconetta” che vi fa percorrere un sentiero che però, attraversando dei pascoli, può essere, talvolta, non del tutto evidente) dove vi è collocata un’altra Alpe: Pian Pera (2322m – 1h15). Lungo la strada, dopo il primo tornante verso sinistra, si intercetta un cartello in legno recante la scritta “Becca di Nana – Falconetta”. Lo si ignora, continuando sulla strada poderale.
Da Pian Pera, si piega a sinistra e si comincia la lunga salita che permette di raggiungere il Bec di Nana (Falconetta). Dopo il primo tratto, ci si addentra in uno splendido vallone sospeso che si accerchia in leggera salita. Il sentiero risale poi su pendii erbosi che gradualmente cedono il passo ai detriti. Quindi esso piega decisamente verso Ovest con un traverso in leggera salita e su terreno lievemente instabile fino a raggiungere una dorsale rocciosa che viene infine superata. La traccia ora piega nuovamente verso Est fino a sbucare sulla cresta Sud che, senza ulteriori difficoltà, conduce alla croce di vetta (3010m – 3h00).
.

Discesa: per lo stesso itinerario di salita (1h45)
Periodo consigliato: da Giugno a Settembre
Avvertenze & Note: : percorso che non presenta pericoli di sorta. Prestare attenzione al tratto in traverso su terreno instabile (vd. descrizione)
Mete accessorie:Colle di Nana (EE – 0h45) seguendo la cresta Nord.
Ultimo aggiornamento:  Mercoledì 17 Agosto 2016

Download “Falconetta.zip” Falconetta.zip – Scaricato 108 volte – 17 KB

#ayas#bec di nana#falconetta

Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *